Detto tra noi...

Voglio (scrivere) vivere così.

È assurdo come l’energia di un posto e le connessioni che si creano rendano tutto più bello, senza ombre o nuvole ad oscurarti i pensieri; uniniezione di positività naturale, anche quando si tratta di scrivere qualcosa,  e metti quella marcia in più che ti permette di pensare che, in fondo, va bene così e che non è che ci sia bisogno di cambiare poi molto della tua vita! Se hai un progetto in mente poi… wow, facile, sento già che è realtà.

Eppure sei la stessa persona di ieri, hai solo cambiato prospettiva e invece degli occhiali da vista, dove vedi tutto fin troppo bene – ogni minimo dettaglio microscopico con tutti i suoi insignificanti difetti – hai indossato un bel paio di occhiali da sole con lenti polarizzate ed ecco qui, è tutto più figo!

DCIM100GOPROGOPR0058.JPG

Poi torni a casa e per un paio di giorni gli occhiali da sole te li tieni, diversi magari, meno fantasmagorici, ma comunque utili; eppure sul comodino fanno già capolino loro…piccolini,sottili, apparentemente innocui ma con lenti potentissime in grado di rendere falco anche una talpa: gli occhiali trova difetti, gli &imbrutti mondo&, che tolgono il guinzaglio alla tua vena polemica e alla negatività!

Sarebbe bello scrivere sempre da posti magici, io ne ho tanti in realtà ma uno, più di ogni altro, è davvero speciale e forse un giorno ne scriverò, anche se sarebbe come farvi rovistare nel più intimo dei miei cassetti, quello con i mutandoni infeltriti della nonna e tutte quelle cose che devi tenere nascoste, perché la verità è che mettiamo in piazza solo il tiretto con le mutandine di pizzo, che è ben altra roba e molto più semplice da far aprire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *