Sigiriya-Sri-Lanka
Colpo di fulmine

Sigiriya, la "roccia del leone" dello Sri Lanka.

Sigiryia, Sri Lanka
Una parte del percorso che porta in cima a Sigiriya.

E’ quasi impossibile pensare di visitare lo Sri Lanka senza includere Sigiriya, sito delle affascinanti rovine di una delle ex-capitali dell’isola.

Per visitare Sigiriya occorrono all’incirca 2-3 ore ed i momenti migliori sono al mattino presto oppure al tardo pomeriggio, quando c’è meno ressa e le temperature sono leggermente più fresche. Per arrivare in cima alla roccia bisogna salire, salire e salire: gradini e gradinate di diversa forma e materiale, a volte di pietra ed altre di metallo, quel che è certo è che se soffrite di vertigini potreste patire l’ultima parte del cammino, quello cioè che porta alla vetta e ai resti del Palazzo Reale.

Il sito potremmo dividerlo in due parti: la prima è la zona ai piedi della roccia, che ospita varie rovine e curati giardini ed è la zona accessibile anche a coloro che non se la sentono di scarpinare fino in cima. La seconda zona è quella della roccia vera e propria, sede di quello che fu il palazzo reale edificato dal re Kassapa.

Il sentiero passa per alcuni bei giardini e grotte fino ad arrivare alla base della roccia vera e propria. Ci sono due scale a chiocciola che conducono ad una grotta riparata dove c’è un ciclo di affreschi conosciuto come “le fanciulle di Sigiriya”; continuando si arriva ad una scalinata di pietra che conduce alla Piattaforma del Leone, da dove partono diverse rampe che finalmente, portano sino alla vetta e cioè al punto in cui sorgeva il palazzo (del quale oggi non restano che le fondamenta).

Raccomandabile perchè?

…perché una volta giunti in cima, guardando come la natura rigogliosa si espande ai tuoi piedi, con il vento e la brezza che ti accarezza la pelle, è impossibile non sentirsi onnipotenti, anche solo per una manciata di secondi.

Sigiriya-Sri-Lanka
Sigiriya-Sri-Lanka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *