Il Sud di Malta: Marsascala.
Europa,  I miei viaggi

Il Sud di Malta in compagnia dei “locals”: da Marsascala a Marsaxlokk.

Come si fa a non amare i week end lunghi? Impossibile… soprattutto quando la meta è il Sud di Malta, tra borghi di pescatori, scorci meravigliosi e le mille sfumature di blu del Mar Mediterraneo.  Approfittate dei low cost e partite immediatamente, il Sud di Malta aspetta solo di essere esplorato.

Malta e i voli low cost.

Spettacolare sud di Malta.
Spettacolare Malta.

Comodi e soprattutto economici, i voli low cost hanno rivoluzionato il modo di viaggiare degli ultimi anni e ci permettono di visitare località che, fino a qualche tempo fa, sarebbero state fuori budget anche solo per il costo del volo aereo. Se stavate pensando di andare a Malta approfittatene e prenotate subito il vostro low cost per l’isola perché ne vale davvero la pena.

Un esempio? Vi riporto la mia esperienza: volo a/r per fine Maggio (comperato un paio di mesi prima) partendo da Torino con Ryanair mi è costato la bellezza di 36 euro! Non male, vero?

A malta con i “locals”.

Visitare una località in compagnia di persone che vivono ogni giorno quella realtà è un vero privilegio e, anche se tre giorni non sono sufficienti per avere un’idea esaustiva, posso dire che il Sud di Malta non mi ha affatto delusa. Lontano dai classici itinerari e dalla confusione delle località più frequentate dell’isola, il Sud di Malta può davvero essere un’alternativa interessante per un week end alla ricerca di tranquillità e silenzio, a patto ovviamente di evitare i mesi di alta stagione e la conseguente invasione di massa.

Cosa vedere nel sud di Malta.  

Marsascala

Iniziamo da Marsascala, un piccolo villaggio con una pittoresca baia, situato a sud-est dell’isola

Il Sud di Malta: Marsascala.
Il Sud di Malta: Marsascala.

La città è cresciuta intorno ad una bellissima baia riparata, Marsascala Creek, ed oggi vi si estende su entrambi i lati, lungo una passeggiata che prosegue fino a St Thomas Bay con vista sulle rocce basse, sulle colorate barche da pesca e sulle saline. 

Nonostante molte famiglie maltesi abbiano la casa estiva in questa incantevole e pittoresca località, Marsascala resta un luogo molto tranquillo, dotato di strutture ricreative, bar e qualche ristorante.

Se cercate la confusione o la vita notturna andate altrove!

Le spiagge di Marsascala.

Non aspettatevi spiagge di fine sabbia bianca perché in realtà, come quasi in tutta l’isola, qui troverete solo roccia. L’ingresso è libero e, se riuscite a passare sopra a qualche “dolorino” dovuto alla superficie non proprio morbida, vi assicuro che potrete godere di un mare davvero meraviglioso.

  1. La Baia di Saint Thomas: si trova a una decina di minuti di camminata dal centro di Marsaskala. La zona è molto frequentata dalla popolazione locale, soprattutto per la facilità di accesso e per le acque  limpidissime intervallate da scogli piatti dove prendere il sole. Vi troverete anche un paio di chioschi e ristoranti per rifrescarvi e mettere qualcosa sotto i denti.
  2. Zonqor Point si trova dall’altra parte della baia di Marsaskala, oltre la chiesa di Sant’Anna. Anche qui le acque sono molto pulite, dalle mille sfumature di blu.
Viaggio a Malta: Marsaxlokk.
Viaggio a Malta: Marsaxlokk.

Marsaxlokk.

A dir poco pittoresco e con panorami da cartolina, questo minuscolo villaggio di pescatori a sud di Malta è frequentato soprattutto la domenica mattina, quando ha luogo il famoso mercato del pesce. Simbolo del paese sono le colorate barche dei pescatori, chiamate Luzzu, attraccate nel porticciolo.

Per mangiare un boccone c’è solo l’imbarazzo della scelta: bar e piccoli ristorantini sono ovunque e faticherete a trovare posto; se decidete di andarci di domenica vi converrà prenotare il vostro tavolo, vista baia, con largo anticipo.

A piedi da Marsascala a Marsaxlokk.

Il modo migliore per regalarsi una giornata di decompressione e fare un po’ di moto (che non guasta mai!) è andare da Marsascala a Marsaxlokk a piedi. Basterà farsi indicare la strada da qualcuno del posto e poi seguire il percorso fino alla fine, tra bellissimi scorci panoramici sul mare e la quasi assenza di macchine intorno a voi.

Mettete in conto di partire al mattino presto, quando magari il sole non è ancora troppo alto; per arrivare a Marsaxlokk ci vorrà circa un’ora e mezzo (dipende ovviamente dal vostro passo e dalle soste fotografiche che effettuerete) ed altrettanto al ritorno.

Una volta arrivati, la pausa gastronomica sarà più che meritata, così come un bel tuffo a S. Peter’s Pool!

S.Peter’s pool.

Il Sud di Malta: mille sfumature di blu.
Il Sud di Malta: mille sfumature di blu. La baia vicino S. Peter’s Pool che (quasi) nessuno conosce.

A una mezz’ora di strada a piedi dal villaggio di pescatori di Marsaxlokk, c’è questa piscina naturale dove l’acqua è di un bellissimo azzurro. Non è attrezzata e ed è lontana da bar o ristoranti quindi, se avete intenzione di passarci qualche ora, consiglio di munirsi di tutto il necessario, dall’acqua alle vivande. Il rischio è di trovarla parecchio affollata (soprattutto da quando compare sulla Lonely) e, se così dovesse essere, non fermatevi ma proseguite oltre perché a circa 15 minuti troverete un’altra baia, non meno bella di S. Peter’s Pool  ma conosciuta solo dai maltesi.

5 cose da sapere su Malta prima di partire.

Prima di partire per Malta forse sarebbe meglio mettere in conto un paio di cosette, 5 per la precisione 🙂

Like England: guida a sinistra e adattatore.

Avete intenzione di affittare la macchina? Come in Inghilterra la guida sarà a sinistra e non dimenticate a casa l’adattatore perché, anche in questo caso, l’antica appartenenza di Malta all’impero britannico ha lasciato il segno…e qualche inconfondibile cabina telefonica rossa!

Costi e budget.

Se sarete fortunati il volo low cost vi verrà a costare davvero poco ma, per tutto il resto, Malta ha gli stessi prezzi dell’Italia, tranne forse che per la benzina, di poco meno cara! Una pizza? tra gli 8 e i 10 euro.

Spiagge e roccia.

Il sud di Malta: come alle Maldive!
Il sud di Malta: come alle Maldive!

La maggior parte delle spiagge sono gratuite e per lo più rocciose; se desiderate la sabbia spostatevi verso Nord, ad Anchor Bay o a Selmun Bay.

Alta o bassa stagione?

Avendone la possibilità andate a Malta fuori stagione, quando i prezzi sono più abbordabili ma soprattutto quando non è ancora invasa dai turisti! I mesi migliori? Aprile/Maggio o Settembre/Ottobre.

I pastizzi di Malta.

Brindo al Sud di Malta e all'amicizia.
Brindo a Malta e all’amicizia.

pastizzi sono una colonna portante della cucina di Malta, lo street food per eccellenza che si può assaggiare ovunque nell’arcipelago e a tutte le ore del giorno. Si tratta semplicemente di fagotti di pasta fillo o sfoglia ripieni di ricotta, ma esistono tante variazioni sul tema, ad esempio con spezie e piselli. Buoni ed economici ma non proprio light dal momento che sono fritti: ma un peccato di gola ce lo concediamo, vero?!

E alla fine di questo weekend, come da tradizione, brindo a Malta, alla vita, all’amicizia e a Laura, conosciuta in India e ritrovata a Malta (e stavolta era lei la guida!). Tip del giorno: visto che parliamo di weekend, vi consiglio una valida alternativa e questo post su Valencia. Buona strada.    
Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *