Spiagge nel nord del Brasile.

Lunghissime distese di sabbia, giochi di maree, poca gente e un vento costante contraddistinguono le spiagge del nord del Brasile, una parte di mondo ancora poco conosciuta e quasi intatta, dove il cemento e le scarpe saranno un vago ricordo! Qui lo stress è fuorilegge, la fretta è bandita, gli ansiosi sono ricercati speciali, le macchine sono sostituite dalle dune buggy o, talvolta, dai cavalli e le havaianas sono d’obbligo: questo, e non solo, è il Brasile del Nord! Pronti a scoprirlo?

Correndo lungo la spiaggia, Atins.
L’infinita spiaggia di Atins.

Lungo il tratto di costa che va da Jericoacoara fino ad Atins ci sono delle spiagge da non perdere, perfette per qualche giorno di totale relax e lontano dalla confusione delle località più blasonate del Brasile. Se volete staccare la spina per qualche giorno, se avete smarrito la strada o, più semplicemente, se siete degli sportivi pronti a mettervi in gioco, direi che non serve cercare oltre: avete trovato la meta perfetta!

JERICOACOARA E DINTORNI

Tramonto a Jeri
Tramonto a Jericoacoara.

Chiamatela pure Jerì, come una vecchia buona amica. Nello stato del Cearà, distante circa 300 Km da Fortaleza, questo ex villaggio di pescatori sta divenendo sempre più popolare ed è una delle mete predilette dagli amanti del windsurf, del kitesurf e degli sport d’acqua in generale. Se volete staccarvi dal mondo in modo graduale Jerì è senza dubbio un inizio perfetto, con le sue strette strade di sabbia, lo street food, i venditori di artigianato locale, i chioschetti di caipirinha, i ristoranti per tutti i gusti e qualche locale per il dopocena. Aggiungete alla lista una duna dove sedersi ad osservare il tramonto (chiamata, non a caso, duna Por do Sol) e vi assicuro che non vorreste più andare via. L’unica nota stonata è che sulla parte destra della spiaggia hanno messo in fila tutta una serie di sdraio ed ombrelloni che fanno molto riviera adriatica (fino a tre anni fa non c’erano, ahimè!) ma si sa, anche questo è business!

Riprendete possesso del vostro tempo, crogiolatevi al sole, passeggiate sul letto dell’oceano lasciato libero dalla marea,  fate un bel bagno quando l’acqua tornerà a fare capolino vicino a voi, concedetevi un bel giro a cavallo lungo la costa e, quando vi sentirete pronti, partite per esplorare i dintorni iniziando dalle due lagune vicine: la Azul e la Paraiso.

Lagoa Paraiso, sarebbe davvero l'ufficio perfetto.
Lagoa Paraiso.

Raggiungibili da Jerì in dune buggy e abbastanza vicine tra di loro, queste due lagune sono il posto perfetto per una regalarvi una mezza giornata di puro benessere e se, dopo tutto questo relax, avete voglia di sgranchire le gambe, nel primo pomeriggio potete farvi lasciare all’inizio del sentiero che conduce alla Pedra Forada, dove attenderete il tramonto prima di tornare a Jerì.

Consigliatissima anche la spiaggia di Prea, poco distante da Jericoacoara e frequentata principalmente da appassionati di kitesurf; Consigliatissimo il Cabare du vento, una pousada con bar direttamente sulla spiaggia, perfetto per cercare riparo dal sole e magari fare un tuffetto nella piccola piscina ricavata all’interno di una barca di legno. Il proprietario argentino, Diego, è molto accogliente.

Cabare du vento, spiaggia di Prea
Cabare du vento, Praia do Prea.

BARRA GRANDE

Per gli amanti del Kitesurf, questo è un posto da cerchiare in rosso sul mappamondo. Più piccolina di Jeri, con spiaggia altrettanto infinita e qualche buon locale sulla spiaggia, Barra Grande offre il meglio di sé al tramonto, con il sole che scende a picco sull’oceano e decine di kiters che sfrecciano sullo sfondo di un cielo rosa.

tramonto a barra grande
Tramonto a Barra Grande.

Qualche sparuta pousada e un centro (una strada in realtà) con una dozzina di ristoranti e locali completano l’offerta, non molto direi ma comunque abbastanza per soddisfare ogni esigenza. D’altronde, ad esclusione per qualche turista francese, anche questo è uno di quei posti sconosciuto ai più… almeno per ora!

A Barra Grande ho mangiato il migliore Açai na tigela di tutto il viaggio, una preparazione cremosa simile ad una mousse, preparata con la polpa estratta dalle bacche di açai, conosciute per le proprietà antiossidanti e altamente nutrienti,  e sormontata da frutta, granola e dulce de leche: da provare almeno una volta!

Acai per la tua pausa pranzo carioca

Acai na tigela a Barra Grande: il migliore!

ATINS

Completamente fuori dal mondo, raggiungibile in barca dalla vicina Caburè, punto d’accesso privilegiato ai piccoli Lencois, Atins non è null’altro che un piccolo villaggio di pescatori con un paio di strade di sabbia che metteranno a dura prova i vostra polpacci. Spiaggia da cartolina, come sempre, con kite all’orizzonte e qualche pousada per accogliere quei pochi turisti che vi arrivano, forse portati dal vento o forse alla ricerca del nulla.  Dicono che, molto tempo fa, Jericoacoara era proprio così come Atins è ancora oggi: isolata, appartata, senza fronzoli, essenziale. Se dovessi perdere me stessa andrei ad Atins, certa che quanto perduto sarebbe proprio lì, su un’amaca color avorio, all’ombra, sorseggiando caipirinha e con gli occhi socchiusi.

In navigazione direzione Atins
Da qualche parte in Brasile, nei pressi di Atins.

Buon viaggio 🙂

 

 

 

 

 

 

Annunci

4 pensieri riguardo “Spiagge nel nord del Brasile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...